Quantcast

Provaglio d’Iseo, orti sociali contro la crisi

Piccoli pezzi di terra affidati alle famiglie che li coltivano, contribuendo così al bilancio familiare e garantendo la qualità e la sicurezza del cibo che si porta in tavola.

Più informazioni su

(red.) Si chiamano orti sociali e sono piccoli pezzi di terra affidati alle famiglie che li coltivano, contribuendo così al bilancio familiare e garantendo la qualità e la sicurezza del cibo che si porta in tavola ogni giorno.
Il progetto del comune di Provaglio d’Iseo vuole sostenere i nuclei familiari che per via della crisi stanno attraversando momenti di difficoltà, rendendoli parte di un sistema di mutualità più allargato. Favorendo la vita rurale, si vuole stimolare l’impegno del tempo libero in qualcosa di costruttivo e utile, creando luoghi di incontro e di integrazione per i giovani, gli anziani, le famiglie, i lavoratori, i disoccupati, le persone di diversa origine sociale e nazionalità.
“Coniugare le nostre esigenze con quelle dell’ambiente”, questo il motto del comune. Il terreno sul quale sorgeranno gli orti è situato a sud del cimitero di Provaglio e verrà suddiviso in parcelle di 50 mq ciascuna da assegnare per un periodo indicativo di 3 anni rinnovabili, ai cittadini, giovani e meno giovani, che ne faranno richiesta. In caso di richieste superiori alla disponibilità si procederà all’assegnazione compilando una graduatoria ottenuta sulla base di un regolamento in fase di completamento.
In caso di richieste inferiori alla disponibilità sarà concessa la possibilità di assegnazione di una seconda parcella per il periodo di un
anno, rinnovabile in caso di assenza di nuove richieste. L’assegnazione delle concessioni annuali verrà verificata entro il 31 dicembre di
ogni anno, le concessioni triennali a scadenza.
La concessione del terreno è a titolo gratuito. A carico degli assegnatari sarà previsto un canone per il consumo di acqua. I cittadini (di Provaglio) interessati a partecipare a questa iniziativa possono lasciare il proprio nominativo e recapito telefonico all’indirizzo urp@comune.provagliodiseo.bs.it entro il 21 dicembre 2012.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.