Quantcast

Aperitivi sostenibili tra ecologia e architettura

Torna per la seconda edizione, Ecocktail, iniziativa promossa dall'Ordine degli Architetti. Dibattiti e incontri nello spazio di AmbienteParco, in largo Torrelunga.

(red.) Aperitivi ecosostenibili a due passi da piazzale Arnaldo.
Tornano, mercoledì 18 luglio,gli Ecocoktail con con gli Architetti bresciani, presso AmbienteParco (Largo Torrelunga, 7). Un’occasione  per gustare un aperitivo in compagnia e per dialogare sui grandi temi della sostenibilità con i professionisti dell’architettura. L’iniziativa è promossa, infatti, dalla Commissione “Energia e Sostenibilità” dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Brescia, di cui sono referenti gli architetti Stefania Buila e Giovanni Raccagni.
L’obiettivo è di attivare un confronto e stimolare l’attenzione, sia dei professionisti sia dei non addetti ai lavori, intorno al rapporto tra energia, pianificazione territoriale e architettura.
Il progetto, giunto alla seconda edizione, prevede una serie di incontri informali e colloquiali, che avranno al centro le diverse esperienze vissute dagli architetti sul tema della sostenibilità, con presentazione di libri, riviste ed opere, che si concluderanno con un fresco aperitivo a cura di “Mondo Liquido”. L’incontro inaugurale del 18 vedrà ospite Claudia Zanfi, della direzione di aMAZElab, Arts& Culture, Milano (www.amaze.it), che presenterà “Atlante Mediterraneo. Percezione della città contemporanea e nuovi paesaggi”.
Gli Ecocktail proseguiranno poi mercoledì 25 luglio e riprenderanno con cadenza settimanale, dopo la pausa di agosto, dal 5 Settembre, sempre di mercoledì alle 19, ad AmbienteParco. La partecipazione agli incontri è libera (mentre la consumazione è a pagamento). Per altre informazioni contattare l’Ordine degli Architetti (via Grazie, 6): tel. 030-3751883; fax 030-3751874; e-mail: infobrescia@archiworld.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.