Quantcast

Tutto pronto per Exa alla Fiera di Brescia

Il settore armiero, in crescita, sembra immune dalla crisi e a Brixia Expo si prepara la 31esima edizione della rassegna, in programma dal 14 al 17 aprile.

Più informazioni su

(c.p.) Il settore delle armi nonostante l’economia sia in recessione registra dati estremamente positivi. Almeno questo emerge leggendo i dati forniti dal Banco nazionale di Prova.
Nei primi due mesi del 2012 c’è stata una crescita delle armi private pari al 6,41% rispetto allo stesso periodo del 2011. Solo a gennaio l’aumento è stato di oltre il 43% rispetto all’anno precedente. “Un dato drogato”, ha spiegato il presidente Aldo Rebecchi, “da una commessa giunta alla Beretta dall’India”.
Nonostante questo è impressionante la crescita, non paragonabile ad altri settori dell’economia nazionale e locale. Le armi storiche (le repliche e quelle ad avancarica) hanno fatto registrare un +38%, quelle lunghe (da caccia e sportiva) un balzo in avanti del 22,24%. In calo solo il settore delle armi corte (le pistole), – 28,11% rispetto al primo bimestre del 2011, e quello delle parti sciolte che hanno fatto segnare nel giro di 12 mesi un calo del 12%.
È dentro questi numeri che dal 14 al 17 aprile si svolgerà la 31esima edizione di Exa, la mostra di armi sportive, security e outdoor in programma alla Fiera di Brescia. “Sarà un’edizione dove ci attendiamo 15 buyers esteri”, ha commentato Francesco Bettoni presidente della Camera di commercio di Brescia, “provenienti da diversi paesi del centro e sud America oltre che dal Canada e dal Sud Africa. A dimostrazione che questa fiera avrà un carattere sempre più internazionale il fatto che il 18% degli espositori arriveranno da oltre confine”.
Spazio sì all’esposizione ma anche alle prove pratiche sul campo. “Con Exa Outdoor, ha anticipato Marco Citterio ad di Fiera di Brescia, “ci sarà la possibilità per i visitatori, semplici cittadini e aziende, di testare su un campo di oltre 50mila metri quadrati le armi portate in esposizione. Si tratterà di un campo di tiro a volo reale dove il pubblico potrà provare non solo gli ultimi modelli ma anche i pezzi che hanno fatto la storia dei grandi marchi italiani”.
Molto spazio verrà dato anche ai cacciatori. Nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento il presidente della Provincia Daniele Molgora ha voluto sottolineare l’importanza dell’emendamento 13.18 che ha riportato i termini a sei anni per il rinnovo della licenza di caccia, cancellando di fatto l’articolo 13 del D.L sulle Semplificazioni che imponeva il rinnovo annuale della licenza.
“I nostri cacciatori e appassionati”, ha sottolineato Molgora, “avrebbero dovuto sborsare circa 1.100 euro in più e subire oneri burocratici elevati. Il rischio”, ha aggiunto, “era inoltre quello di assistere a una riduzione del numero di coloro che praticano attività con armi sportive, con un conseguente danno per l’industria di settore”.
Durante la prossima edizione di Exa sono previste inoltre lezioni teoriche, dedicate esclusivamente alle forze dell’ordine, sull’aggiornamento e l’impiego tattico delle pistole e dei fucili. Venerdì 13 aprile, un giorno prima dell’apertura ufficiale, presso l’Auditorium della Camera di Commercio di Brescia si svolgerà il 28esimo convegno giuridico dal titolo “ L’abolizione del catalogo delle armi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.