Quantcast

Il teatro apre le porte del carcere

A Verziano lo spettacolo, aperto al pubblico, "Sen-ti_menti libere" con le detenute della casa circondariale. Il progetto è promosso da "Libertà@Progresso.

Più informazioni su

(red.) Per la prima volta le porte del carcere di Verziano si aprono al pubblico esterno per la dimostrazione-spettacolo conclusivo del laboratorio “Senti_menti libere”, liberamente ispirato ai testi “Politica della bellezza” di James Hillman e “Ritorno al silenzio” di Dainin Katagiri.
Scade il prossimo 15 novembre il termine per l’accreditamento necessaria ad assistere alla dimostrazione-spettacolo conclusivo di laboratorio del progetto “Sen-ti_menti libere”, in programma venerdì 16 dicembre con inizio alle 15,30 presso la Palestra Casa di Reclusione di Verziano (Brescia).
Per la prima volta in questa speciale occasione il carcere di Verziano aprirà le porte al pubblico esterno che potrà assistere alla dimostrazione ad un primo risultato del laboratorio d’arte interdisciplinare condotto tra ottobre e dicembre con un gruppo di 10 detenute e due allieve esterne.
Il percorso laboratoriale, promosso dall’Associazione Libertà @ Progresso con il sostegno di una importante rete di partner pubblici e privati, consente ai partecipanti un confronto diretto e coinvolgente di quattro diversi linguaggi artistici e delle loro enormi possibilità vitali, rigenerative e trasformative.
Nel momento performativo conclusivo, danza, arti visive, parola e canto si incontre-ranno per restituire allo spettatore un’esperienza allo stesso tempo di gruppo e indi-viduale all’interno della quale hanno trovato uno spazio di espressione e valorizza-zione le diverse abilità ed attitudini delle partecipanti ponendo tutti, senza esclusio-ni di sorta, nella condizione di poter effettuare la propria ricerca e sperimentare nuovi apprendimenti.
Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per effettuare l’accreditamento indispensabile all’ingresso in carcere  entro il 15 novembre, gli spettatori dovranno inviare all’indirizzo prospettica@alice.it  la scheda di accreditamento debitamente compilata in ogni sua parte  e una copia del documento di identità.
La scheda di accreditamento può essere scaricata  dalla pagina Facebook di Libertà @ Progresso o richiesta all’Ufficio Stampa (cell 333 4465290-prospettica@alice.it).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.