Lumezzane, galleria Sp79: «Migliorare comunque l’illuminazione»

Lo sostiene il consigliere provinciale della Lega Nord Giacomo Zobbio, dopo l'interrogazione in Broletto sul tema della sicurezza nel tunnel in cui si è verificato un incidente che ha coinvolto un ciclista.

Lumezzane. «È arrivata la risposta della Provincia di Brescia all’interrogazione che ho presentato per chiedere chiarimenti in merito all’attuale situazione di illuminazione e sicurezza delle gallerie sulla SP 79 che collega Lumezzane alla Valle Sabbia e in generale sull’attuale condizione di quel tratto stradale».
Lo comunica il consigliere provinciale Giacomo Zobbio (Lega Nord), firmatario dell’interrogazione in questione.

«Sebbene venga fornita una puntuale cronistoria dei lavori effettuati dall’ente in quel tratto per quanto concerne l’illuminazione, purtroppo viene riportato con chiarezza che nella galleria dove è avvenuto l’ultimo incidente tra furgone e ciclista non è presente illuminazione. Per quanto sia vero che la normativa non impone impianti di illuminazione in una galleria di tale ridotta estensione e localizzazione su strada rettilinea, è altrettanto vero che quel tratto patisce una cronica sofferenza in termini di illuminazione e sicurezza perché è diffuso il sentimento di insicurezza tra chi percorre quel tragitto» puntualizza l’esponente del Carroccio.

«Nonostante tutto sia quindi a norma di legge, ritengo che comunque ci sia spazio per valutazioni ulteriori e per verificare l’utilità di ulteriori interventi per migliorare l’illuminazione di quel tratto. Intendo farmi promotore di iniziative in questa direzione e valuterò proposte da sottoporre alla Provincia poiché ritengo tutto ciò opportuno e importante, nell’interesse dei tanti lumezzanesi e di tutti i cittadini che frequentemente transitano attraverso quelle gallerie» continua Zobbio.

«Un ulteriore chiarimento – aggiunge il consigliere provinciale – è quello relativo alla effettiva percorribilità di quel tratto da parte di biciclette: non è consentito vietare la circolazione all’interno di quelle gallerie poiché non esistono piste riservate ai ciclisti nel tratto, è quindi ammessa la circolazione delle biciclette ma vige comunque l’obbligo per il ciclista di indossare giubbotto e bretelle retroriflettenti ad alta visibilità. Resta fermo l’auspicio, mio e di tutti, che il ciclista coinvolto settimane fa nell’incidente possa rimettersi e guarire. Altro tema è invece quello dei ponti: ho ricevuto rassicurazioni in merito al fatto che, dei 20 ponti censiti lungo la SP 79, ben 18 sono in buone condizioni e gli altri due a Lumezzane e Agnosine riceveranno interventi di manutenzione straordinaria grazie a fondi stanziati dal Decreto Ponti 225/2021 del Ministero delle Infrastrutture» conclude Zobbio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.