Quantcast

Brescia e la corsa per il tram: Roma detta i tempi

La Loggia deve approntare un piano tecnico-esecutivo a breve, pena la perdita del finanziamento statale da 359,5 milioni di euro messo a disposizione dal ministero per le Infrastrutture.

Più informazioni su

(red.) Il tram di Brescia si farà, ma i tempi sono stretti e la Loggia è ora chiamata ad una corsa per non perdere il finanziamento statale da 359,5 milioni di euro messo a disposizione dal ministero per le Infrastrutture.
La nuova linea di trasporto servirà la zona Ovest della città, con un collegamento dalla Pendolina alla Fiera, passando per il centro storico.
L’opportunità, strategica per Brescia, che così potrà raggiungere gli 86milioni di utenti del trasporto pubblico, è stata illustrata nel corso dell’incontro in cui sono stati celebrati i 20 anni di Brescia Mobilità. Il presidente Carlo Scarpa ha sottolineato che sebbene, per ora, sia prevista una sola line, l’obbiettivo dell’azienda di trasporto è quello di realizzarne anche una seconda.

Secondo le tempistiche dettate da Roma, entro il 31 dicembre 2023 deve essere affidata la gara, oppure, in caso di appalto integrato, questa è la data limite per l’approvazione del progetto esecutivo, così che i lavori prendano l’avvio nel 2024. Brescia Mobilità punta ad un appalto integrato (progetto esecutivo ed esecuzione dei lavori) che realizzi una linea di 11,6km di cui 3,8 km in sede propria separata dal traffico automobilistico, con 24 fermate, i parcheggi scambiatori ai due capolinea.
E’ prevista l’alimentazione elettrica mediante catenaria, tranne nelle tratte centrali dove i tram transiteranno in autonomia grazie a batterie installate a bordo dei mezzi.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.