Quantcast

Brescia non ha perso il tram: da Roma 359 milioni di euro

Il nuovo mezzo di trasporto verrà realizzato nella zona Ovest della città, dalla Pendolina alla Fiera. I lavori nel 2024, il primo viaggio invece nel marzo 2029.

Più informazioni su

(red.) Buone notizie sul fronte mobilità sostenibile per Brescia. L’atteso finanziamento statale per la realizzazione del tram è stato confermato: da Roma arriveranno oltre 359 milioni di euro per il “trasporto rapido di massa” (metropolitane e tramvie) il nuovo mezzo di trasporto pubblico nella zona Ovest della città, dalla Pendolina alla Fiera, attraverso via Volturno, il centro storico e via Orzinuovi.

Il progetto di Brescia Mobilità prevede 11,6 chilometri di percorrenza, il 70% in sede propria, 24 fermate, 18  treni con capienza da 220 passeggeri.
Ridotto il progetto presentato dalla Loggia due anni fa, che presentava una doppia linea (anche quella Violino-sant’Eufemia), rimasto arenato per mancanza di fondi, nel gennaio di questo anno, il Comune ci ha riprovato, chiedendo i fondi per l’intero progetto allo Stato per una sola linea.

Sono 5 gli interventi finanziati dal Governo con il decreto approvato in data giovedì 11 novembre: oltre al tram di Brescia, quello di Padova (97,1 milioni), la metro di Roma (159,4), la tramvia e la metro di Torino (9,4 e 35 milioni). Brescia ha ottenuto il punteggio più alto per la qualità del progetto, accaparrandosi così la metà del plafond a disposizione che coprirà il 99% del costo.
La Loggia dovrà sborsare di tasca propria 4 milioni di euro per i sottoservizi e le opere complementari. I lavori dovrebbero partire nel 2024, mentre il primo tram nel marzo 2029.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.