Quantcast

A Brescia la nuova frontiera per elisoccorso e droni-taxi

In via Ghislandi Regione Lombardia ha individuato l'area per accogliere l'eliporto per gli elicotteri dell'Areu e, dove, nel futuro, potrebbero arrivare anche i droni-taxi.

(red.) Brescia potrebbe diventare la nuova frontiera per il soccorso con elicotteri e per i droni-taxi.
Come riferisce Bresciaoggi, in via Ghislandi è stata individuata l’area per accogliere l’eliporto per gli elicotteri dell’Areu. L’area, di proprietà della società Siab srl, è stata “scelta” da Regione Lombardia ed ora dovrà essere vagliata dal consiglio comunale di Brescia, prima per il Via (Valutazione impatto ambientale) e quindi anche per il cambio d’uso (attualmente è a destinazione agricola).

L’ipotesi del Pirellone è quella di realizzare in via Ghislandiun vero e proprio eliporto che potrebbe accogliere, novità assoluta per l’Italia, anche i droni-taxi.
In via Ghislandi troverà casa il nuovo elicottero Areu AW139, un mezzo più grande di quello utilizzato in provincia di Brescia e che ha trovato attualmente base a Montichiari, poichè quella del Civile è troppo piccola.

Se l’iter per l’aerostazione di via Ghislandi proseguirà senza intoppi, il nuovo elicottero di Areu verrà ospitato nella zona accanto all’autostrada A4.
Qui verrà realizzata una centrale operativa (tra i 300 ed i 500 metri quadrati) in grado di ospitare 8 addetti, tra medici, infermieri, tecnici del soccorso alpino ed elicotteristi. La struttura verrà alimentata da panelli fotovoltaici o altra fonte sostenibile e disporrà di un parcheggio con 16 posti auto. Un hangar per il deposito dell’elicottero e due piazzole di sosta per la sosta di un secondo aeromobile e, ovviamente, piazzola di atterraggio e decollo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.