Quantcast

Trenord, cancellate 300 corse fino al 28 agosto

Dario Balotta ha evidenziato il disservizio causato ai pendolari che, lunedì 2 agosto, con una settimana di anticipo, hanno trovato un numero ridotto di treni.

Più informazioni su

(red.) “Orario estivo in anticipo di una settimana senza alcun preavviso. Per gli utenti di Trenord un nuovo, inaspettato disservizio”.
Lo ha reso noto Dario Balotta, presidente dell’Osservatorio nazionale liberazione trasporti e infrastrutture (Onlit), che pone l’accento anche sul ruolo della Regione Lombardia. Con la riduzione delle corse nel periodo estivo sono molti i pendolari bresciani colpiti dal disservizio. Trenord ha infatti cancellato 300 corse al giorno, che scendono da 2.150 a 1.850.

“Stamane 2 agosto”, ha evidenziato Balotta, “è partito l’orario estivo su tutte le tratte di Trenord. Su molte di queste sono previste soppressioni di corse o limitazioni. Peccato che questa tornata di soppressioni chiamata eufemisticamente (rimodulazione dei servizi) era prevista secondo quanto dichiarato ufficialmente da Trenord a partire dal 9 agosto e fino al 28 agosto”.

“Stamattina quindi”, ha continuato il numero uno di Olit, “molti pendolari che pensavano di trovare i treni programmati si sono visti anticipare di una settimana le soppressioni, creando pesanti disagi e disservizi ai viaggiatori. Molti sono dovuti ricorre alla propria automobile o ai taxi per raggiungere la propria destinazione. Un errore gravissimo impensabile in ogni ferrovia europea che comporterebbe il ritiro della concessione o almeno il licenziamento dei manager”.

Per Balotta questa situazione rende necessaria la gara pubblica “per il servizio alla scadenza del contratto e non come ha annunciato la Regione predisporre un nuovo affidamento diretto decennale a Trenord”.

Balotta fa l’esempio del bresciano dove “ci si aspettavano sulla linea Brescia Iseo Edolo 52 treni giornalieri come da programma mentre invece ne sono stati programmati solo 31, ben 11 in meno”.

Da Trenord è arrivata a stretto giro di mail una spiegazione a quanto sottolineato da Dario Balotta, in cui viene spiegato che “i regionali non hanno mai superato il 60% dei livelli pre-Covid, pur a fronte di un’offerta di circa 2150 corse al giorno, pari a quelle nel 2019. Per questo, la consueta riduzione estiva del servizio è iniziata domenica 1 agosto. In Lombardia l’offerta rimane ampia rispetto alla domanda, con oltre 1850 treni nei giorni feriali. Durante questo periodo, su diverse linee, si svolgeranno anche importanti lavori di potenziamento dell’infrastruttura”.

“Sono invariati”, ha spiegato Trenord, “il servizio verso le destinazioni turistiche, che anzi è stato rinforzato con l’orario estivo, e il collegamento aeroportuale Malpensa Express, con quattro corse ogni ora per direzione”.

“Dalla scorsa settimana”, ha chiosato l’azienda di trasporto, “Trenord ha informato la clientela attraverso tutti i propri canali e a bordo dei treni. L’App Trenord riporta tutte le informazioni per la pianificazione e l’acquisto del viaggio. Il sito internet è in aggiornamento. Trenord”, conclude la nota, “si scusa con i clienti che oggi hanno avuto difficoltà nella programmazione del proprio viaggio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.