Quantcast

Forra senza pace, tempi lunghi per la riapertura?

Il bando per il ripristino dell'infrastruttura, chiusa per smottamenti il 28 dicembre scorso, coprirebbe solo 100 metri del tracciato.

(red.) Non c’è pace per la strada della Forra, a Tremosine, chiusa per smottamenti il 28 dicembre 2020 e non ancora riaperta.
L’infrastruttura, di proprietà della Provincia di Brescia, è oggetto di un intervento per il quale il Broletto ha pubblicato l‘avviso di interesse a partecipare per il ripristino della strada, pari  a 704.211 euro (senza Iva).

Tuttavia, si tratta, come ha sottolineato il sindaco del Comune di Tremosine Battista Girardi di un “avviso Parziale”, che coprirebbe il rifacimento di soli 100 metri della strada panoramica nel tratto che si estende dal semaforo verso l’abitato della Pieve.  Manca all’appello il restante tracciato, non coperto dunque dal bando della manifestazione di interesse della Provincia.

I lavori dovrebbero concludersi in una sessantina di giorni, ma, ad oggi, non vi è certezza sulla data di avvio.
Nel frattempo il Comune di Tremosine ha organizzato per venerdì 9 luglio alle 16 una conferenza stampa in streaming, mentre l'”Associazione strada della Forra” ha promosso, per lunedì 12 luglio, dalle 20, un presidio di protesta in località Brasa alla Forra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.