Edilizia, 7 milioni dal Pirellone a Brescia per scuole e strade

Entro il 31 ottobre si dovranno avviare diciotto cantieri a livello provinciale per ricevere i contributi regionali.

(red.) Nella giornata di ieri, lunedì 29 giugno, il presidente della Provincia di Brescia Samuele Alghisi ha presentato gli interventi che saranno realizzati tra edilizia scolastica e sulle strade. Cantieri per un importo di quasi 7 milioni di euro che vengono finanziati dalla Regione Lombardia grazie al sostegno economico nell’ambito delle misure di rilancio anti-Covid da oltre 3 miliardi di euro del Pirellone.

Nei dettagli nel bresciano, si parla di 4,2 milioni di euro per le scuole e 2,7 milioni per strade e ponti e per un totale di diciotto interventi che dovranno avviarsi entro il 31 ottobre. Sul fronte scolastico, l’intervento più incisivo, da 1,3 milioni di euro, riguarda l’ampliamento dell’istituto superiore Caterina de’ Medici di Desenzano. Spazio anche per la nuova palestra al liceo De André e messa in sicurezza di diversi locali al “Primo Levi” di Sarezzo.

Lavori anche per i cantieri su altre scuole superiori. Sul fronte delle strade, saranno interessate Desenzano con la manutenzione straordinaria del cavalcavia sulla sp 13 di San Martino della Battaglia-Pozzolengo e su sei ponti lungo la provinciale 45bis della Gardesana Occidentale, sulla Padana Superiore-Tangenziale Sud, sulla sp 53 Aiale-Irma-Marmentino e delle Tre Valli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.