Emendamento al dl Rilancio per metrobus fino a Concesio

Il testo sarà discusso in commissione. Obiettivo di allungare la tratta a nord verso lo snodo di San Vigilio.

(red.) Tra gli emendamenti che saranno discussi in commissione alla Camera dei Deputati e relativi al decreto Rilancio ce n’è anche uno che riguarda la possibilità di allungare a nord il percorso della metropolitana di Brescia verso San Vigilio di Concesio. Il testo è stato presentato dalla Lega con firma anche della bresciana Simona Bordonali con cui viene chiesto di finanziare 50 milioni nel 2020 e 158 milioni di euro nel 2021 per consentire il prolungamento.

Ieri l’emendamento è stato registrato e potrà quindi essere discusso in commissione con l’obiettivo di farlo inserire nel decreto sul fronte delle infrastrutture e da far approvare in aula. Dal Comune di Brescia, nonostante il colore politico diverso, dicono di apprezzare l’iniziativa della Lega, spingendo però il Carroccio a bussare anche alla Regione Lombardia per chiedere la partecipazione ai costi al chilometro.

Commenti positivi anche dal Comune di Concesio che parlano dell’opportunità di San Vigilio come di uno snodo fondamentale se dovesse essere allungato il percorso della metropolitana e intercettando anche il tratto del raccordo autostradale della Valtrompia. Il percorso del metrobus, come sperano da Concesio se dovesse essere allungato, potrebbe essere nel sottosuolo per non intralciare il traffico in superficie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.