Quantcast

Stadio, Brescia calcio critico con Loggia

Il presidente Triboldi è perplesso sul mancato allargamento del parcheggio di via Triumplina e le dimensioni più ridotte per la nuova sede.

Rigamonti(red.) Niente allargamento del parcheggio di via Triumplina a 1.500 posti auto e store ufficiale per sede, merchandising e laboratori, ma non più di 6 mila metri quadrati. Sono le due risposte giunte mercoledì 27 gennaio dalla commissione Urbanistica del Comune di Brescia all’osservazione arrivata dal Brescia calcio sullo stadio Rigamonti. Aldilà delle polemiche scatenate dall’opposizione per aver trattato il tema solo prima di mezzanotte e dopo otto ore di riunione, la società di via Bazoli ha manifestato alcune perplessità. Come scrive il Giornale di Brescia, il presidente della squadra di calcio Alessandro Triboldi ritiene positivo il fatto di ristrutturare l’impianto di Mompiano, visto che si trova lungo la linea della metropolitana. Ma è critico sulla mancata possibilità di ampliare il parcheggio lungo via Triumplina.
Secondo Triboldi, c’è da valutare il fatto che i tifosi non arriveranno solo con i mezzi pubblici, ma anche in auto e per questo motivo era stato chiesto di gestire meglio l’operazione di sosta. Accantonata l’idea di stalli interrati, il Comune valuta di ridisegnare il parcheggio esistente. L’altro punto conteso riguarda l’edificio da costruire accanto allo stadio e che ospiterebbe la nuova sede del Brescia calcio, articoli sportivi, merchandising, palestra e laboratorio medico. Palazzo Loggia, infatti, non va oltre i 6 mila metri quadrati rispetto agli 8.500 richiesti dal Brescia. Dimensioni che potrebbero ridurre le attività e di conseguenza i ricavi. La società di via Bazoli, infatti, chiede che l’operazione “stadio” sia sostenibile per le casse.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.