Quantcast

Tav Treviglio-Brescia prende forma

Montati i cavi dell'alta tensione sui binari. Serviranno per alimentare i convogli ad alta velocità. I primi dovrebbero partire entro il 2016.

tav-3(red.) La tav Milano-Verona, nel tratto da Treviglio a Brescia, sta prendendo forma. Non tanto per i treni che dovrebbero muoversi a partire dal 2016, ma per i sistemi di alimentazione. Come riporta Bresciaoggi, a tre anni dall’apertura dei cantieri, sono stati montati i cavi dell’alta tensione che “accenderanno” i convogli. Stando a quanto dicono dalla Rete Ferroviaria Italiana e da Cepav 2, rispettivamente proprietario dei binari e a capo dei lavori, entro la fine del 2016 dovrebbe muoversi il primo treno.
I prossimi passi, nei primi mesi del 2016, sarà il posizionamento dei treni per il collaudo e verificare che tutto vada per il meglio. Sull’altro fronte dell’alta velocità, invece, quello da Brescia e Verona, è ancora tutto da vedere. Soprattutto per le proteste dei comitati contrari all’opera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.