Catullo, via libera alla veneziana Save

Gli azionisti del gruppo che controlla gli aeroporti di Verona e Brescia hanno detto sì all'offerta. E' stato dato mandato al Cda di approfondire la trattativa.

Più informazioni su

(red.) Via libera dall’assemblea dei soci del gruppo aeroportuale Catullo all’ingresso della società che gestisce lo scalo veneziano, Save, nell’azionariato.
Gli azionisti del gruppo che controlla gli aeroporti di Verona e Brescia, riuniti lunedì 28 ottobre in assemblea, hanno valutato positivamente l’ingresso nella compagine sociale di Save come socio minoritario e partner strategico. Save entrerà con un 5%, percentuale che non rende necessario il via libera dell’Antitrust.
Pertanto l’assemblea ha dato mandato al Cda della Catullo di approfondire con Save tutte le tematiche e gli aspetti procedurali inerenti la trattativa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.