Statale 237, chiusa per caduta massi ad Anfo

Nessun ferito, ma per sicurezza la strada è off-limits. Isolati i comuni bresciani di Bagolino e Ponte Caffaro. Nel pomeriggio la perizia geologica disposta dalla Provincia.

(red.) Dopo la parziale chiusura della statale 42, per i detriti caduti dalla montagna in località Saletto, un’altra frana crea disagi nel bresciano.
Nella mattinata di lunedì 21 gennaio, una frana ha bloccato il traffico questa volta sulla statale 237, sotto la Rocca d’Anfo. I massi sono caduti dalla montagna e hanno raggiunto la strada. In un primo momento si era deciso per un senso unico alternato, ma dopo che i vigili del fuoco hanno accertato il rischio di caduta di altri massi, la statale è stata del tutto chiusa. Restano isolati così i comuni di Bagolino, Ponte Caffaro e la zona del Trentino.
Già nel pomeriggio di lunedì, ci sarà una perizia geologica disposta dalla Provincia di Brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.