Quantcast

Fossa Bagni, riaperto oggi il parcheggio

La consegna è avvenuta con 15 giorni di anticipo. Continueranno nei prossimi mesi i lavori per le opere complementari per la stazione Metrobus.

(red.) Lo avevano annunciato, e così è stato.
Ha riaperto nella mattina di giovedì 16 agosto, con quindici giorni di anticipo, il parcheggio di Fossa Bagni. Lo ha annunciato, con una nota, Brescia Mobilità. “La chiusura, dallo scorso giugno, si era resa indispensabile per consentire l’avvio di inderogabili opere edili, necessarie al prossimo pieno ripristino (previsto per la fine 2012) della rampa di accesso dal lato Piazzale Cesare Battisti, interrotta qualche anno fa a seguito dell’avvio dei lavori della costruenda attigua stazione San Faustino della metropolitana cittadina. L’impresa costruttrice del Metrobus infatti, dovendo realizzare alcuni interventi sulla nuova struttura dello scivolo precedente demolito, aveva richiesto la chiusura del parcheggio per poter eseguire in sicurezza le opere necessarie, non altrimenti eseguibili in regime di esercizio del parcheggio, chiusura che è stata programmata nel periodo estivo per minimizzare per quanto possibile i disservizi”.
Nei prossimi mesi potranno pertanto continuare, senza più comportare interruzioni all’operatività del parcheggio, le opere di sistemazione superficiale della stazione Metrobus, che restituiranno entro la fine dell’anno un nuovo aspetto alla zona di Porta Pile e, finalmente, anche il rinnovato accesso carraio al parcheggio da P.le Cesare Battisti.
La riapertura di oggi del parcheggio riguarda, per ora, con il consueto ingresso ed uscita dal solo lato galleria.
“L’anticipo sui tempi di riapertura e la celerità nei lavori condotti dall’impresa”, conclude Brescia Mobilità, “è stata resa possibile anche grazie alla preziosa collaborazione fornita dal gestore (Sintesi spa del Gruppo Brescia Mobilità) e dai clienti abbonati al parcheggio, che hanno consentito di organizzare al meglio le operazioni di chiusura e messa a disposizione di posti auto temporanei alternativi e quindi hanno permesso all’impresa di operare nelle migliori condizioni logistiche”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.