Capriolo, operaio colpito al volto da materiale in cantiere. Soccorso

Ieri pomeriggio l'infortunio. L'addetto stava manovrando una gru con del materiale che poi lo ha colpito.

(red.) Ieri pomeriggio, lunedì 1 giugno, un operaio edile di 56 anni è rimasto vittima di un drammatico infortunio sul lavoro in un cantiere a Capriolo, in Franciacorta, nel bresciano. E’ successo intorno alle 16,30 all’interno di un’area di lavoro alla rotonda delle Cinque Vie dove si sta riqualificando uno stabile di via Palazzolo. L’addetto si trovava a terra e stava manovrando una gru per muovere del materiale caricato.

A un certo punto, per cause da accertare, forse il vento, la gru ha oscillato e nei pressi dell’operaio parte del materiale è uscito dalla base e lo ha colpito al volto. Il viso del lavoratore si presentava come una maschera di sangue inducendo gli altri colleghi ad allertare il 112. Sul posto sono giunte l’automedica e un’ambulanza di Capriolo, ma anche i carabinieri della compagnia di Chiari per ricostruire l’infortunio e i tecnici dell’azienda socio sanitaria della Franciacorta.

L’operaio, sempre rimasto cosciente e non in condizioni critiche, è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Civile di Brescia. Il cantiere era stato riaperto da pochi giorni dopo le restrizioni connesse all’emergenza sanitaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.