Calcinato, operaio perde un dito nella caduta di un macchinario

Ieri mattina l'infortunio sul lavoro in un'azienda di via Artigianale. Il 52enne è stato condotto in Poliambulanza.

(red.) Ieri mattina, giovedì 16 gennaio, un operaio è rimasto vittima di un infortunio sul lavoro a Ponte San Marco di Calcinato, nella bassa bresciana. E’ successo all’interno di un’azienda in via Artigianale quando erano circa le 10,30. Sembra che a un certo punto un apparecchio sia caduto addosso al 52enne e questo, per proteggersi, abbia alzato le mani. E così facendo ha riportato una grave ferita all’estremità di uno degli arti superiori.

Subito gli altri colleghi hanno allertato i soccorsi facendo intervenire sul posto l’automedica che ha condotto lo sfortunato operaio alla Poliambulanza di Brescia. Nel frattempo nella fabbrica sono arrivati i carabinieri di Calcinato e i tecnici dell’Ats di Leno per ricostruire la dinamica. Nelle ore successive si è poi avuta notizia che i medici hanno dovuto amputare il dito della mano colpita all’addetto per il quale la funzionalità era ormai compromessa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.