Uomo in pericolo, soccorso alpino in azione

Caduto da un escavatore mentre si trovava in una zona impervia a Breno, un 52enne è stato raggiunto dal Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico lombardo.

(red.) Intervento nella tarda mattinata di oggi, giovedì 6 aprile 2017, per la Stazione di Breno della V Delegazione Bresciana del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico).

“La chiamata dalla Centrale operativa è giunta poco prima delle 11.30, per un uomo caduto dall’escavatore mentre si trovava lungo una mulattiera, in una zona impervia situata nei pressi del Dosso di Argai, nel territorio del comune di Breno, sopra l’abitato di Pescarzo, a circa 600 metri di quota. L’uomo, nato nel 1965, residente a San Lorenzo di Rovetta (BG), ha riportato una sospetta frattura a una gamba. Una squadra del Soccorso alpino, composta da sei tecnici, lo ha raggiunto in poco tempo. Il ferito è stato spinalizzato e caricato sulla barella, calato per un centinaio di metri e poi consegnato all’ambulanza, sul posto con l’automedica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.