Camionista folgorato lotta per la vita

E' ricoverato in gravi condizioni a Ome l'autotrasportatore che giovedì è stato colpito da una scarica elettrica urtando i cavi dell'alta tensione a Paderno.

Più informazioni su

(red.) Si trova ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione della clinica San Rocco di Ome, nel bresciano, l’autotrasportatore di 38 anni che giovedì mattina 15 settembre è rimasto folgorato a Paderno Franciacorta. L’uomo, residente a Peschiera del Garda e dipendente di un’azienda veronese di mangimi, intorno alle 12,30 era arrivato in un allevamento per consegnare il carico agli animali di una sede avicola. Ma durante una manovra con il suo mezzo pesante, un braccio meccanico ha urtato i cavi dell’alta tensione provenienti dalla cabina vicina.
Il 38enne è stato così attraversato da una scarica elettrica a 15 mila volt che lo ha fatto cadere a terra in arresto cardiaco. Nel momento in cui il personale dell’allevamento presente sul posto si è accorto del dramma, è partita subito la chiamata al 112. Sul posto è giunto un vasto schieramento tra mezzi di soccorso, due pattuglie dei carabinieri e vigili del fuoco per prestare assistenza al camionista e ricostruire i fatti. L’uomo, poi rianimato, è stato trasportato in codice rosso in ospedale dove lotta per la vita, mentre i tecnici dell’Ats hanno verificato nei dettagli cosa fosse successo e se le misure di sicurezza siano state rispettate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.