Quantcast

Cedegolo, operaio schiacciato da escavatore

Un addetto 30enne lunedì stava lavorando in un cantiere edile per una casa a Grevo. Si è ribaltato sul mezzo riportando varie fratture. Non è in pericolo.

(red.) Un operaio di 30 anni lunedì pomeriggio 1 agosto è stato vittima di un infortunio sul lavoro in un cantiere edile a Grevo di Cedegolo, nel bresciano. L’addetto era a bordo di un escavatore che stava usando all’interno dell’area di lavoro per la costruzione di una casa. A un certo punto, lungo un tratto ripido, per una distrazione, una manovra sbagliata o un guasto, il mezzo si è ribaltato su un fianco. Così il 30enne è rimasto schiacciato a terra, bloccato sotto il peso del macchinario.
Le sue urla di dolore hanno richiamato l’attenzione dei colleghi che hanno subito allertato il 112 per avviare i soccorsi. Sul posto sono giunti due mezzi dei vigili del fuoco con l’automedica e un’ambulanza. Per i rilievi dell’infortunio, invece, se ne sono occupati i carabinieri locali e i tecnici dell’Ats di Brescia. Il 30enne presentava varie fratture multiple e per questo motivo è stato chiesto anche l’intervento dell’elicottero che ha trasportato l’operaio all’ospedale Civile di Brescia. E’ in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.