Quantcast

Brescia, 17.312 incidenti nel 2011

La Leonessa è seconda, in Lombardia, per numero di episodi. In generale, in Italia, si registra un calo dei sinistri, ma aumentano le malattie professionali.

(red.) In Lombardia, nel 2011, sono stati denunciati 126.999 infortuni sul lavoro. A Brescia sono stati 17.312, numero che colloca la Leonessa subito dopo Milano (40.070), e prima della vicina Bergamo (15.256). A seguire, nella top ten degli incidenti, Varese (11.513), Monza e Brianza (8.727), Como (6.544), Mantova (6.527), Pavia (5.887) e Cremona (5.794).
E’ quanto emerge da uno studio di Senaf a partire dalla Banca dati Statistica Inail in vista di Ambiente Lavoro, il salone di Bologna dedicato alla sicurezza sul lavoro.
A pochi giorni dalla Giornata Mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro, in programma domenica 28 aprile , In Italia calano gli incidenti sui luoghi di lavoro denunciati, ma aumentano le malattie professionali denunciate.
Nel 2011, infatti, sono stati 725.339 gli infortuni denunciati (di cui 886 mortali), pari ad una flessione del 6,6% rispetto al 2010, mentre, dal punto di vista delle malattie professionali, nel 2011 le denunce sono state 46.689 (un +9,9% rispetto al 2010).
A Brescia le malattie legate al lavoro sono state 513, il numero più elevato dopo Bergamo (986), e prima di Milano (497), Varese (224), Monza e Brianza (179) e Mantova (171), Cremona (143,  Como (122), Pavia (115), Lecco (81), Sondrio (71) e Lodi (39).
Nel nostro Paese gli infortuni denunciati derivano principalmente dai settori Industria e Servizi, i quali registrano un -6,6%, con 647.656 episodi nel 2011 contro i 693.461 del 2010; il settore Agricoltura ha un -6,3%, con 47.054 episodi nel 2011 contro i 50.235 del 2010; quello Dipendenti Conto Stato vede un -5,7% con 30.629 episodi nel 2011 contro i 32.488 del 2010. Guardando alle malattie professionali, si registra un aumento nell’Agricoltura, con 7.967 denunce nel 2011 contro le 6.390 del 2010 (+24,7%), così come per l’Industria e Servizi che con 38.233 denunce nel 2011 contro le 35.678 del 2010 vede un +7,2% e per i Dipendenti Conto Stato, dove le denunce passano dalle 423 del 2010 alle 489 del 2011 (+15,6%).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.