Quantcast

Le azioni Abp Nocivelli dal 30 marzo sul mercato Aim Italia

Più informazioni su

(red.) Abp Nocivelli spa, la società con sede a Castegnato specializzata nella realizzazione di impianti tecnologici e nei servizi di facility management per operazioni di partenariato pubblico privato informa di aver ricevuto da Borsa Italiana l’avviso di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie sul mercato Aim Italia, gestito e organizzato da Borsa Italiana. L’inizio delle negoziazioni è previsto per martedì 30 marzo 2021.

Il Gruppo Abp Nocivelli è stato fondato a Castegnato (Brescia) nel 1963 e ha inizialmente operato nel commercio di prodotti petroliferi e lubrificanti. Dal 1988 ha diversificato la propria attività specializzandosi nella realizzazione di impianti tecnologici, meccanici ed elettrici, nella costruzione di opere edili, civili e industriali e nel facility management. Il Gruppo Nocivelli è composto dalla capogruppo Abp Nocivelli spa e dalla controllata (al 100%) Rpp srl Run Power Plants, acquisita nel 2016, specializzata nella progettazione, realizzazione, fornitura, installazione e manutenzione di illuminazione Led. Il Gruppo ha la sede principale a Castegnato (Bs) ed è presente con sedi operative a Brescia, Chieti Scalo e Ponderano (Biella). Rpp ha sede a Castenedolo (Bs). Bruno Nocivelli è il presidente del consiglio di amministrazione, mentre Nicola Turra ricopre il ruolo di amministratore delegato. Al 30 giugno 2020 il fatturato del gruppo è stato pari a 60,6 milioni di euro, con un utile netto di 7,5 milioni di euro e un Ebitda Margin pari al 18,5%.

La quotazione sul mercato Aim Italia è interamente in aumento di capitale. Il controvalore complessivo raccolto, in caso di eventuale esercizio dell’opzione greenshoe (in aumento di capitale), concessa da Abp Nocivelli a Integrae Sim, è pari a oltre 11 milioni di euro, rinveniente dal collocamento, al prezzo di 3,20 euro ciascuna, di complessive 3.450.000 azioni ordinarie, di cui, alla data di inizio delle negoziazioni, 3.050.000 di nuova emissione e 400.000 azioni collocate nell’ambito dell’esercizio dell’opzione di over allotment concessa dall’azionista di riferimento della Società a Integrae Sim, in qualità di global coordinator.

Il collocamento ha generato una domanda da parte dei principali investitori istituzionali italiani ed esteri di circa 2,5 volte il quantitativo offerto, con una copertura da parte di investitori esteri di circa il 30%.
Per effetto di tale prezzo unitario delle azioni, alla data di inizio delle negoziazioni, la capitalizzazione di mercato della Società è pari a oltre 96 milioni di euro prima dell’eventuale esercizio dell’opzione di greenshoe, mentre il capitale sociale sarà rappresentato da complessive 30.050.000 azioni ordinarie (30.450.000 assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe), con flottante pari al 10,15% (11,33% assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe).

“Il Gruppo Abp Nocivelli ha quasi 60 anni di storia”, ha commentato Bruno Nocivelli, presidente del consiglio di amministrazione, “e con la quotazione sul mercato Aim di Borsa Italiana, vogliamo consolidare e sviluppare la nostra posizione sul mercato sia italiano che europeo, in particolare in quei Paesi dove lo strumento del PPP è già diffuso”.
“Siamo convinti che la quotazione su Aim ci consentirà di sviluppare ulteriormente il nostro business partecipando alle principali procedure di gara, con un’attenzione particolare alle convenzioni in ambito sanitario e ospedaliero”, ha detto Nicola Turra, amministratore delegato. “Molte delle infrastrutture pubbliche sanitarie in Italia risalgono infatti agli anni Sessanta e Settanta e necessitano di interventi di ammodernamento e di adeguamento ad alcune normative, come quelle antisismiche e di prevenzione degli incendi. Un settore destinato a crescere fortemente, anche in conseguenza della necessità di adattarle alle prescrizioni anti Covid”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.