Quantcast

Il governatore Fontana indagato per autoriciclaggio e false dichiarazioni

La Procura di Milano lo ha iscritto nel registro degli indagati. E ha anche chiesto una rogatoria in Svizzera sul conto corrente bancario del presidente della regione Lombardia.

(red.) Il presidente della giunta regionale lombarda Attilio Fontana è indagato dalla Procura di Milano per autoriciclaggio e false dichiarazioni nella voluntary disclosure. Per queste ipotesi di reato il governatore della Lombardia è stato iscritto nel registro degli indagati.
La Procura ha anche chiesto una rogatoria in Svizzera sul conto corrente bancario di Fontana per “completare la documentazione allegata alla domanda di voluntary disclosure del 2016” presentata da Fontana alle autorità italiane, in modo da “approfondire alcuni movimenti finanziari”.
Il procuratore Francesco Greco, con un comunicato stampa, ha informato che la difesa del governatore si è “oggi dichiarata disponibile a fornire ogni chiarimento”, anche con produzione di documenti o “presentazione spontanea dell’assistito”.
L’indagine è emersa con il caso dei 75 mila ‘camici’ ordinati alla società del cognato (e poi diventati una donazione) in cui Fontana è indagato per frode in pubbliche forniture, e riguarda i 5,3 milioni di euro depositati su un conto svizzero e ‘scudati’ dal governatore.
Si tratta di un conto legato a un trust costituito nel 2005 alle Bahamas dalla madre del presidente lombardo, sul quale era confluito il patrimonio di un precedente trust, datato 1997 e sempre con sede a Nassau. Soldi che sono finiti sul conto svizzero dopo essere stati ‘scudati’. Secondo la Procura ci sarebbero flussi non chiari e mancherebbero alcuni documenti necessari per capire alcune movimentazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.