Gestione Covid, minacce al governatore lombardo Attilio Fontana

Post e foto sui social, ma anche lettere anonime indirizzate al governatore e alla famiglia. Dossier in procura.

(red.) Nella giornata di ieri, giovedì 4 giugno, alla procura di Milano è stato depositato un dossier di diverse pagine per le numerose minacce, rivolte soprattutto online, all’indirizzo del governatore lombardo Attilio Fontana. E si parla addirittura di una lettera anonima rivolta al presidente e ai suoi familiari riferendosi a un incidente stradale. “Clima di odio” si chiama il materiale che il legale del governatore ha presentato in procura e contenente tutte le minacce, tra messaggi, post sui social e lettere rivolte contro il presidente della Lombardia per il modo in cui il Pirellone avrebbe affrontato la gestione dell’emergenza sanitaria da coronavirus.

Una serie di minacce che hanno mobilitato persino la sezione Antiterrorismo della procura dopo anche il murales “Fontana assassino” su una parete di un edificio nel milanese con tanto di firma dei Comitati di appoggio alla resistenza per il comunismo. Nel dossier rientrano anche post e fotografie pubblicate sui social persino da profili falsi, così come lettere rivolte anche alla famiglia del presidente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.