Flero, statua Gesù Bambino distrutta: tre giovani denunciati

Tutti dai 13 ai 15 anni, uno di loro aveva gettato l'effige e altri due lo riprendevano postando il video su Instagram.

(red.) Sono stati tutti identificati e denunciati al tribunale dei minorenni di Brescia tre ragazzini che nella notte tra sabato 28 e domenica 29 dicembre hanno mandato in frantumi la statuetta di Gesù Bambino rubata dal presepe allestito nei pressi del sagrato della chiesa parrocchiale di Flero. Tutti dai 13 ai 15 anni, i responsabili – una ragazza e due ragazzi – sono uno di Montichiari e due di Flero e avevano scioccato la comunità nel momento di contribuire a rompere l’effige del Bambino Gesù. Tanto da riprendere l’intera scena con il cellulare e postare il video su Instagram.

Proprio grazie a quel materiale, insieme alle immagini riprese da una telecamera di videosorveglianza presente sul posto, ha portato i carabinieri di Bagnolo Mella a denunciare i tre per vilipendio e danneggiamento di oggetti di culto. Appurati i fatti, ieri, lunedì 30 dicembre, il sindaco Pietro Alberti si era rivolto ai militari presentando la denuncia e dopo aver ricevuto la segnalazione da parte del parroco don Alfredo Scaroni. Era stato lui, per primo, a sentire dei rumori provenienti dall’esterno della canonica e a trovare per terra sul sagrato i resti della statuetta.

Oltre ai carabinieri, anche la Polizia Locale si era mossa in via Parrocchia per risolvere il caso e risalire agli autori del fatto, tra l’altro già conosciuti in paese. A questo punto il tribunale dei Minori di Brescia li giudicherà, ma il processo potrebbe anche essere sospeso per consentire l’affidamento alla messa in prova dei tre con i servizi sociali. Quindi, potrebbero essere impiegati in un progetto per riabilitarli e far capire loro la gravità del gesto commesso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.