Jessica Mantovani, consulenza: “picchiata e gettata viva”

Dalla relazione depositata pochi giorni fa si parla di un arresto cardiaco e forse epilessia dopo calci e pugni.

(red.) Nei giorni precedenti a sabato 28 dicembre in tribunale a Brescia è stata depositata una consulenza scritta da un professionista al quale la magistratura si è rivolta per il caso di Jessica Mantovani, la 37enne trovata morta rannicchiata lo scorso giugno tra le grate di un cassone della centrale idroelettrica a Prevalle, in Valsabbia, nel bresciano. Dalla relazione, di cui dà notizia il Giornale di Brescia, si fa riferimento al fatto che la donna avesse delle piccole quantità di cocaina in corpo, ma non determinanti per il decesso. Che anzi sarebbe avvenuto per un arresto cardiaco e respiratorio dopo traumi al cranio e forse una crisi di epilessia.

La sensazione resta quindi quella che la donna sia morta a causa delle percosse subite. Potrebbe essere una conferma rispetto a quanto aveva indicato l’autopsia sul fatto che Jessica Mantovani fosse stata presa a calci e pugni per poi essere trascinata all’altezza della centrale idroelettrica. Quindi, poteva essere ancora viva dopo quei pestaggi e prima di perdere la vita nel cassone dell’impianto di produzione di energia. L’esame autoptico aveva anche confermato un trauma alla testa e fratture al naso e ad alcune costole.

La nuova relazione è un elemento in più nell’ambito dell’inchiesta che vede ancora indagati il 37enne Giancarlo Bresciani e il 23enne Marco Zocca. Il primo avrebbe trascorso con la donna l’ultima notte prima del decesso e l’altro potrebbe aver impiegato la propria auto per trasportare il corpo della donna. Non a caso si attendono ancora i risultati dai Ris di Parma per le tracce di sangue individuate nel bagagliaio della vettura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.