Quantcast

Stefania Crotti, Chiara Alessandri resta in carcere

La Cassazione ha respinto il ricorso dell'assassina che è detenuta a Verziano. L'indagine sul delitto del 17 gennaio e anche il processo restano a Brescia.

Più informazioni su

(red.) Si torna a parlare del delitto di Stefania Crotti, la 43enne bergamasca di Gorlago uccisa e poi abbandonata in fiamme lo scorso 17 gennaio tra le campagne di Erbusco, in Franciacorta, nel bresciano. Nelle ore precedenti a venerdì 28 giugno la Cassazione ha respinto il ricorso dell’omicida, Chiara Alessandri, attualmente detenuta nel carcere di Verziano a Brescia, che aveva chiesto i domiciliari.

La donna aveva avuto una relazione con il marito della vittima per poi tenderle una trappola nel momento in cui l’aveva attirata tramite un amico. Era anche stato già stabilito che l’indagine debba restare a Brescia, così come il futuro processo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.