“Pirata“ di Paratico interrogato dal giudice

Il 23enne, in carcere a Canton Mombello, è stato sentito dal gip dopo aver investito un gruppo di milanesi senza fermarsi. Il pm deciderà in prossime ore.

Più informazioni su

(red.) Martedì 11 luglio nel carcere di Canton Mombello a Brescia è stato interrogato N. T., il 23enne originario di Sarnico, ma residente a Paratico, che sabato notte 8 luglio aveva investito un gruppo di milanesi nel paese bresciano ed era fuggito senza dare soccorso. Si trattava dell’interrogatorio di convalida del fermo.

Ma intanto il pubblico ministero si è riservato di prendere una decisione nei confronti del giovane. Anche perché il ragazzo si è dimostrato collaborativo, rispondendo a tutte le domande del giudice. Nel frattempo le condizioni della 33enne incinta all’ospedale di Chiari e del 28enne ricoverato alla Poliambulanza stanno migliorando.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.