Risparmiatori raggirati, “nessuna truffa”

L'avvocato Oliveri così è intervenuto nelle dichiarazioni rilasciate al giudice. "Pronto a rimborsare i danni". Con altri quattro è coinvolto nell'indagine.

Più informazioni su

(red.) “Nella mia azione non ho avuto alcun intento di truffare nessuno. E sono pronto nel limite delle mie possibilità, se sarà accertato e in quale misura, a restituire le somme”. Così mercoledì 14 dicembre l’avvocato bresciano Sergio Oliveri ha parlato di fronte al giudice delle indagini preliminari Cesare Bonamartini. Il professionista, infatti, con altri quattro, è finito agli arresti domiciliari dopo la presunta maxi truffa perpetrata ai danni di 162 risparmiatori.

A loro, il sodalizio formato dallo stesso avvocato e da Antonello Moroncini – anche lui ai domiciliari, ma in silenzio davanti al giudice – gli ignari utenti si erano rivolti per consegnare 7 milioni di euro con la promessa di godere degli interessi in poco tempo. Ma in realtà, una buona parte di questa somma sarebbe stata usata dai quattro accusati, e dalle loro mogli, per affrontare spese personali. L’avvocato Oliveri non ha risposto alle domande, ma solo rilasciato dichiarazioni spontanee.

Stessa strada seguita dal promotore finanziario Maurizio Bondioli che scriverà un memoriale difensivo. Al contrario, Carlo Pignatti, altro promotore, ha rilasciato dichiarazioni spontanee e risposto alle domande. Per lui, Moroncini e Oliveri il tribunale del Riesame di Brescia il 21 dicembre dovrebbe decidere sulla rimozione delle misure cautelari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.