San Polo e tangenziale, mattina di incidenti

Intorno alle 7,45 due auto si sono scontrate in via Merisi. Una si è ribaltata. Le due giovani ferite condotte in ospedale. Poi scontro sulla Sud verso Garda.

(red.) Mattina di incidenti stradali quella di giovedì 2 marzo in provincia di Brescia. Oltre a quello più tragico avvenuto poco prima delle 8 a Caionvico, quartiere della città, dove ha perso la vita un motociclista, altri due sono avvenuti nei minuti precedenti. Il più spettacolare, ma per fortuna senza gravi conseguenze, si è registrato tra due auto intorno alle 7,45 in via Michelangelo Merisi nella zona di San Polo. L’impatto è stato talmente violento che una delle vetture si è ribaltata. A bordo dei due mezzi c’erano una ragazza di 24 e un’altra di 36 anni.

Per loro è stato necessario l’intervento delle ambulanze che le hanno condotte l’una in codice giallo all’ospedale Civile cittadino e l’altra col verde alla Poliambulanza. I rilievi sono stati eseguiti dalla polizia locale, mentre l’incidente, all’ora di punta, ha provocato numerose code lungo la strada e nelle vie vicine. Un altro scontro si era verificato pochi minuti prima tra un’auto e un camion sulla tangenziale sud.

L’impatto è avvenuto tra gli svincoli per Fornaci e San Zeno, in direzione del lago di Garda. E’ rimasto ferito un 93enne a bordo della vettura e, insieme all’autotrasportatore, è stato condotto alla Poliambulanza per accertamenti. Disagi alla circolazione con la ricostruzione della dinamica da parte della polizia stradale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.