Brescia, è strage di motociclisti sulle strade

Tra luglio e la prima metà di agosto, nel Bresciano, sono decedute 17 persone. Ben 11 erano a bordo di una motocicletta. Sono salite a 64 le nuove croci su strada.

(red.) E’ stato un Ferragosto tragico sulle strade bresciane, con tre morti in poche ore: due giovani motociclisti a Mazzano e un uomo di 59 anni a Borno, finito in una scarpata con l’auto.
In luglio, sono nove i decessi avvenuti sulle strade della nostra provincia, a cui si aggiungono gli otto morti di questa prima metà di agosto.
Un dato certamente non confortante, che porta complessivamente le nuove croci su strada, dall’inizio del 2012, a 64.
Sui 17 incidenti mortali avvenuti tra luglio e questa prima parte del mese, ben 11 hanno coinvolto motociclisti. Una vera e propria carneficina su due ruote.
Ma, a livello nazionale, non va di certo meglio: tra il primo agosto dell’anno scorso e il 31 luglio di quest’anno sono morte sulle strade e le autostrade italiane 2.058 persone, quasi sei al giorno, mentre altre 63.397 sono rimaste ferite.
I dati sono stati resi noti dal Viminale in occasione dell’incontro del ministro dell’ Interno Annamaria Cancellieri con i giornalisti per Ferragosto.
Complessivamente si sono verificati 87.605 incidenti, di cui 1.889 con esito mortale. Quanto ai controlli, sono state accertate oltre 2,7 milioni di infrazioni (2.754.372) mentre sono stati 1.819.315 i controlli con etilometri e precursori.
Forte impegno anche per quanto riguarda le manifestazioni di piazza: in un anno se ne sono svolte 10.663, di cui 34.497 a carattere sindacale o occupazionale. 304 quelle in cui si sono registrati disordini. Le forze di polizia, infine, hanno monitorato 3.051 manifestazioni sportive.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.