Agnosine, frontale e incendio in galleria: due uomini feriti foto

Ieri mattina l'incidente e il successivo rogo sulla sp 79 verso Lumezzane. I due conducenti sono stati soccorsi.

(red.) Ieri mattina, giovedì 11 giugno, si è consumato uno spaventoso incidente stradale, con tanto di incendio, tra Agnosine e Lumezzane, al confine tra la Valsabbia e la Valgobbia, sulla provinciale 79 a poca distanza dal passo del Cavallo. E’ successo dopo le 11,30 all’interno dell’ultima galleria che da Lumezzane porta verso Agnosine e nel momento in cui un uomo di 52 anni alla guida di una Chrysler Cruise avrebbe perso il controllo, forse a causa dell’alta velocità o dell’asfalto bagnato dalla pioggia. E’ accaduto proprio all’imbocco del tunnel, quando l’uomo ha prima sbattuto contro il guardrail di destra e poi ha invaso l’altra corsia.

In quegli istanti dal senso opposto stava arrivando un pulmino condotto da un 55enne che avrebbe tentato di evitare il colpo, ma inutilmente. L’impatto frontale è stato inevitabile, provocando anche un’esplosione che ha acceso scintille e innescando un incendio. L’uomo alla guida del furgone è riuscito da solo a fuggire dall’abitacolo, mentre un automobilista di passaggio si è mosso per liberare il conducente dell’altra vettura. Il tratto di provinciale è stato chiuso ed è rimasto interdetto al traffico fino a metà pomeriggio.

Sul posto si sono mossi diversi mezzi dei vigili del fuoco, le ambulanze e anche l’elicottero proveniente da Bergamo. Presenti anche i carabinieri di Sabbio Chiese per ricostruire la dinamica. I vigili del fuoco si sono occupati di spegnere le fiamme, mentre i tecnici della Provincia hanno poi ripulito la carreggiata. Dei feriti, entrambi in condizioni serie ma non in pericolo di vita, uno è stato soccorso con l’ambulanza verso l’ospedale di Gavardo e l’altro con l’elicottero in direzione del San Gerardo di Monza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.