Quantcast

Investimento al Campo Grande, si valuta posizione dell’autista

L'uomo alla guida avrebbe ammesso di aver assunto cocaina pochi giorni prima. Si attendono i test finali.

(red.) Molto dipenderà dall’evoluzione della prognosi, ma anche dai test dell’alcol e della droga ai quali il conducente, come da prassi, è stato sottoposto. E’ ancora grave all’ospedale Civile di Brescia la 36enne residente a Rovato che lunedì 8 giugno era stata colpita alla testa dal transito di un’auto nel momento in cui, nel parcheggio del Campo Grande di Brescia, si era chinata fuori dal negozio Leroy Merlin per recuperare uno scontrino. Resta in prognosi riservata in attesa e nella speranza che le sue condizioni migliorino.

Ma nel frattempo la Polizia Locale chiamata ad effettuare i rilievi dell’investimento ha acceso i riflettori sul 42enne di Gussago che ha provocato l’incidente. Infatti, sembra che l’uomo abbia ammesso di aver fatto uso di cocaina nei giorni precedenti all’incidente e pare che qualche residuo sia stato registrato dai primi esami. Ora si attendono di capire gli esiti più approfonditi e con il rischio per l’investitore, al momento libero, di veder peggiorata la propria posizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.