Fai: Sergio Piardi alla guida del nuovo direttivo

I Vicepresidenti nominati dal neopresidente sono Angelo Roncadori, Stefano Peli (secondo mandato) e Giuliano Boventi.

Più informazioni su

(red.) Sergio Piardi raccoglie il consenso del nuovo Consiglio Direttivo della F.A.I. di Brescia, che sabato 16 novembre si è riunito presso la sede di via della Volta dopo essere stato eletto nel corso dell’Assemblea Generale di domenica 10 novembre.

Il nuovo Consiglio è composto dallo stesso Piardi, Antonio Petrogalli, Giuseppina Mussetola, Stefano Peli, Giuliano Boventi, Giuseppe Gilberti, Lorenzo Boldini, Loredana Ghidini, Angelo Roncadori, Manuel Fiori, Alessia Mandelli, Ivan Pè, Marco Zanotti, Vittorio Carpella e Paolo Metelli. A loro si affiancano i componenti del Collegio dei Probiviri, tre effettivi (Albarosa Bicelli, Daniele Bonati, Marco Cigala) e due supplenti (Ivan Pagani e Marco Sareni).

I Vicepresidenti nominati dal neopresidente sono Angelo Roncadori, Stefano Peli (già Vicepresidenti nel precedente mandato e riconfermati) e Giuliano Boventi, che affiancheranno Piardi e il Past President Petrogalli.

Una conferma, quella di Piardi anche per il prossimo quinquennio, raccolta all’unanimità e che testimonia la fiducia e la stima nei confronti del Presidente uscente, sulla base del buon lavoro svolto in questi anni.

Al centro della strategia del Presidente per i prossimi cinque anni, sollecitare il Governo al sostegno del comparto attraverso una “Politica dei Trasporti” che renda strutturale il sostegno agli investimenti, prevedendo misure a favore della rottamazione, della sostituzione,e facilitando l’accesso al credito per continuare ad investire. Particolare attenzione verrà anche data al completamento e al potenziamento delle infrastrutture necessarie affinché́ la mobilità di persone e merci avvenga con la velocità e gli standard che l’Europa e il mondo richiedono, ma anche ai temi della legalità per contrastare l’abusivismo, la concorrenza sleale dei paesi stranieri, cercando contemporaneamente di migliorare ulteriormente il settore, investendo sulle professionalità, sulla qualità, sulla continua innovazione e sull’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.

Ringraziando per la conferma della fiducia nei suoi confronti, il Presidente Piardi ha dichiarato: “In questi anni abbiamo lavorato, come sempre, per rispondere alle esigenze dei nostri associati. La conferma alla guida della F.A.I. di Brescia mi permette di continuare a lavorare per quello che sento come un dovere: costruire una Federazione che sappia esprimere al meglio i valori e i bisogni di una categoria, fondamentale per l’economia del Paese. È un settore con numerose criticità, da tutelare e sostenere con una “Politica dei Trasporti” che ne rafforzi i valori. Auspico che la costruttiva partecipazione di tutti possa concretamente dare le giuste risposte ad un settore che rappresenta la spina dorsale del Sistema Italia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.