Quantcast

Piccioni in reti, iniziato il salvataggio

Martedì 12 il personale di Rfi è arrivato a Desenzano per eseguire i lavori. Andranno avanti mercoledì, poi si valuterà dove mettere le protezioni.

Viadotto Desenzano(red.) Martedì 12 aprile sono iniziati sotto il viadotto ferroviario tra via Bezzecca e via Mezzocolle a Desenzano del Garda, nel bresciano, i lavori per rimuovere le carcasse dei piccioni morti e liberare quelli vivi dalle reti. La vicenda, segnalata dal consigliere comunale leghista Rino Polloni e che ha sollevato un mare di polemiche, riguarda proprio le reti di protezione allestite poco sotto il passaggio dei treni. Una soluzione avviata dieci anni prima, ma che nel tempo ha portato a ospitare vari volatili rimasti bloccati. Così, tra denunce delle associazioni animaliste, un’interrogazione del Movimento 5 Stelle prevista in Parlamento e il timore di problemi igienico sanitari, si è scatenato il caos.
Martedì 12, dopo l’autorizzazione di un veterinario dell’Ats (ex Asl), i dipendenti della Rete Ferroviaria Italiana si sono messi al lavoro per pulire le reti. Ma le operazioni risultano più complicate del previsto. Salendo con un cesto ad alta quota hanno verificato che staccare un lato delle protezioni farebbe rovesciare sulla strada tutto il contenuto di carcasse e animali. Per questo motivo mercoledì 13 si farà un altro tentativo con due cesti per eseguire i lavori con più sicurezza. In un secondo momento si dovrà valutare dove montare le reti per impedire la caduta dei calcinacci, forse a un’altezza più bassa sotto il viadotto. Piccioni permettendo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.