Quantcast

Brescia, via Corsica riapre a novembre

I lavori per la tav e i dubbi sul ponte sabaudo hanno rallentato i tempi. La strada doveva riaprire il 4 aprile, ma passeranno altri sette mesi.

(red.) Ponte sabaudo sopra via Corsica a Brescia: distruggerlo o conservarlo come memoria storica? La soprintendenza ha avuto ragione sulla seconda soluzione, ma intanto i tempi della domanda hanno rinviato l’apertura della sottostante via a causa dei lavori per realizzare i binari dell’alta velocità dei treni. In pratica, la strada, come scrive il Giornale di Brescia, sarebbe dovuta tornare disponibile da lunedì 4 aprile e quindi gli automobilisti avrebbero potuto ripercorrere la via. Ma si trovano ancora i cartelli gialli con l’indicazione “via Corsica chiusa al traffico” e aldilà i ponteggi dei lavori. Questa situazione andrà avanti per le lunghe, almeno fino a novembre.
E’ l’unica strada comunale, tra quelle dove sono stati previsti i lavori per la Tav, dove i cantieri ne ritardano l’apertura. La decisione finale prevede di smontare il ponte sabaudo con tanto di stemma, concludere i lavori e montarlo in un secondo momento identificando le soluzioni possibili. La data di riapertura di tutto il tratto di via Corsica (la zona a nord del ponte sarà disponibile in breve tempo) non è ancora stata fissata. Su questo venerdì 8 aprile si incontreranno i vertici del Comune e di Italferr, con il primo che cercherà di velocizzare i tempi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.