Quantcast

Scorie tangenziale sud, si valuta bonifica

La conferenza dei servizi di lunedì 21 non ha fornito dettagli sul piano. Si attende la decisione di BreBeMi a capo dei lavori che si allungano.

Cantieri tangenziale sud(red.) Lunedì 21 dicembre si è svolta una conferenza dei Servizi promossa dal Comune di Roncadelle, nel bresciano, sulla questione delle scorie industriali trovate durante i lavori di allargamento della tangenziale sud, nei pressi dell’Almag. Intorno al tavolo si sono riuniti la Provincia, il Consorzio Bbm a capo dei lavori, la BreBeMi che sta eseguendo le opere, il Comune di Brescia, Asl e Arpa. Le analisi dell’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente hanno certificato che le sostanze non sono nocive per la salute. Ma dalla conferenza non sono ancora emersi i dettagli sulla bonifica.
Si attende la decisione finale di BreBeMi e Consorzio, prevista dopo le feste di Natale, per vedere come intervenire. I lavori di allargamento, come da progetto iniziale, prevedevano di essere conclusi a gennaio, ma la scoperta delle scorie in estate ha cambiato i piani. Il termine dei cantieri, quindi, potrebbe spostarsi anche dopo la primavera del 2016. Il prolungarsi delle opere, rendendo inaccessibile il passaggio dalla tangenziale al casello di Brescia ovest, creerà nuovi disagi per chi viene dalla città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.