Fototrappole per scovare la pantera nera

Sono state messe a disposizione dalle guardie del Wwf. Domenica un altro avvistamento: l'animale girava per Monterotondo.

fototrappole-pantera(red.) Prosegue il monitoraggio delle Torbiere del lago d’Iseo che ospiterebbero la pantera nera avvistata in più occasioni in questi giorni tra il Sebino e la Franciacorta. La polizia provinciale di Brescia è, infatti, impegnata nel presidio della riserva naturale, e Il nucleo Guardie Wwf ha messo a disposizione due fototrappole, solitamente utilizzate con le Forze di Polizia per identificare i bracconieri.
Intanto, nella giornata di domenica 9 agosto, sono giunte all’autorità altre segnalazioni. Il felino sarebbe stato visto nella zona di Monterotondo, frazione di Passirano a vocazione agricola. Le Torbiere, intanto, restano chiuse al pubblico. Tra lunedì e martedì 11 agosto il Tavolo della Prefettura deciderà se prolungare i divieti oppure no.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.