Mercato grani, dubbi sul progetto

La Soprintendenza ha bocciato il cambio di pavimenti, l'ascensore sulla scala e l'ingresso nella zona a est. Le modifiche saranno discusse in Loggia.

Mercato_dei_Grani_Brescia(red.) Sembra procedere con il passo sbagliato la riqualificazione del Mercato dei grani di piazza Arnaldo a Brescia. Palazzo Loggia ha lanciato un bando per trovare qualche realtà disposta a farsi carico dei 1.800 metri quadrati disposti su due piani. E’ arrivata l’offerta dell’immobiliare “Val 90” di Passirano e al gruppo temporaneo di imprese “Due Gi” di Bedizzole che sono interessati ad affittarlo per costruirci negozi e un ristorante. Con un canone d’affitto al Comune di 12 mila euro al mese. E’ già stato realizzato anche il progetto di restauro, ma il problema sono le numerose modifiche che la Soprintendenza vorrebbe fare al progetto. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, sono stati bocciati l’ingresso a est, l’ascensore previsto sulla scala e i nuovi pavimenti.
Secondo l’architetto Marco Fasser deve essere mantenuto il cotto e non sarebbe stato risolto l’accesso ai disabili. In ogni caso, tutte le disposizioni saranno discusse in Loggia per completare la convenzione e avere un progetto definitivo. Si sa poco sul tipo di attività che verrà realizzata, ma la volontà è quella di finire una buona parte dei lavori entro l’estate del 2016. L’offerta presentata dalle due aziende interessate è di 1,5 milioni di euro con cui realizzare strutture per ristorazione e commercio. Tra le altre richieste della Soprintendenza, che non ha dato il via libera alla vendita, c’è il restauro unitario sulla facciata e il portico da 700 metri quadri aperto a tutti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.