Quantcast

Macogna, “pozzi non sono critici”

L'assessore lombardo all'Ambiente, Terzi, risponde al M5s. Le fonti d'acqua non rischierebbero di essere contaminate da rifiuti inerti smaltiti.

Più informazioni su

Terzi(red.) “I pozzi d’acqua intorno alla discarica Macogna non sono critici”. Lo dice l’assessorato lombardo all’Ambiente guidato da Claudia Maria Terzi a proposito della discarica bresciana dove la ditta Drr di San Polo è stata autorizzata a smaltire rifiuti inerti. La relazione è stata presentata giovedì 16 luglio rispondendo a un’interrogazione del Movimento 5 Stelle. Un documento che, però, contrasta con quanto analizzato dall’Arpa e Asl che avevano chiesto nuovi controlli e criticato l’autorizzazione della Provincia di Brescia. In particolare, dal Pirellone emerge il fatto che non ci sarebbero punti critici dai pozzi nei 200 metri di perimetro di sicurezza intorno alla discarica. Di questi, due sarebbero per alimentare i campi agricoli, uno per un’industria e un altro abusivo. è abusivo.
L’analisi della Regione si basa sulla mappa data dal Broletto e dai privati per la Valutazione d’impatto ambientale. Ma che le autorità sanitarie avevano definito “inattendibile” con la scoperta di diciannove pozzi. Non a caso i Comuni di Berlingo, Travagliato, Cazzago e Rovato hanno impugnato al Tar il via libera della provincia, ma ci vorrà un anno per la sentenza. La situazione ha portato a uno scontro tra il comitato contrario alla discarica e l’assessore Terzi, tanto che la seconda ha detto di non voler più incontrare gli attivisti che avevano contestato il presunto silenzio del Pirellone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.