Deledda, soldi spesi senza bonifica

Alla scuola di Chiesanuova dove è prevista la rimozione di pcb e diossine i lavori non sono ancora iniziati. Ma l'impresa ha già incassato.

Più informazioni su

primaria deledda(red.) Ha rischiato di finire in una battaglia legale la vicenda della bonifica alla scuola Deledda Calvino di Chiesanuova, nel bresciano. Durante le vacanze di Natale, come riporta Il Giorno, la ditta Fedele Di Donato di Teramo si era aggiudicata i lavori di rimozione del pcb, diossine e altri inquinanti intorno agli istituti e ha incassato 80 mila euro.
L’impresa ha montato i cantieri e predisposto le opere che però non sono mai state fatte, mentre il Comune ha dovuto aspettare i tempi previsti per intervenire. La situazione è quindi di un’impresa che ha ricevuto i soldi per dei lavori non realizzati, mentre la bonifica resta ancora da fare. A questo punto sarà l’impresa arrivata seconda, la Bergamelli Srl, ad aprire i cantieri attesi a metà giugno per la pulizia da pcb e diossine. In tutto si parla di un intervento da 957.543 euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.