Quantcast

Macogna, attesa per la sentenza del Tar

I giudici di via Zima devono esprimersi sui sui ricorsi avversi all discarica nell’Ovest Bresciano. Lunedì presidio al Pirellone per

striscione no macogna(red.) Mercoledi 22 aprile è attesa la sentenza del Tar sui ricorsi avversi alla discarica della Macogna, nell’Ovest Bresciano: un’opzione, già avallata dalla Provincia (prima leghista, ora Pd) e contro cui domenica 12 aprile 5mila persone hanno sfilato tra Berlingo, Rovato, Cazzago e Travagliato.
Lunedì 20 aprile, circa un centinaio di residenti del comitato spontaneo “No Macogna” si sono presentati sotto la sede di Regione Lombardia, a Milano, per richiamare le istituzioni a non demandare alle aule di tribunale la difesa del territorio e il futuro dell’ambiente, soprattutto dopo la nota dell’Asl che venerdì scorso ha confermato la presenza di circa una ventina di pozzi privati non collegati agli acquedotti e quindi maggiormente esposti a rischi ambientali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.