“No” alla Macogna, in campo anche i sindaci

Diverse le adesioni dei primi cittadini bresciani alla manifestazione promossa da Legambiente per domenica 12 aprile a Berlingo.

macogna discarica(red.) Sono già numerose le adesioni dei sindaci della zona interessata dalla discarica Macogna a Cazzgo San Martino (Brescia) che parteciperanno alla manifestazione di domenica 12 aprile a Berlingo.
Oltre al primo cittadino di Berlingo, hanno annunciato la propria presenza il sindaco di San Gervasio, Giacomo Morandi, che ha lottato contro la piattaforma di rifiuti tossici nocivi denominata Teresa; il sindaco di Verolavecchia, Laura Alghisi, e l’assessore all’ambiente e vicesindaco di Manerbio, Nerina Carlotti, impegnati con l’amministrazione di San Paolo nel coordinamento delle amministrazioni comunali per le trivellazioni e gli impianti di stoccaggio metano ed idrocarburi nella Bassa. I sindaci di Dello, Ettore Monaco, di Capriano del Colle, Claudio Lamberti, e di  Azzano Mella, Silvano Baronchelli, che sono riusciti a impedire la costruzione dell’enorme polo logistico ad Azzano Mella. Il sindaco di Borgo San Giacomo e Consigliere Provinciale Giuseppe Lama ed i sindaci di Longhena, Giancarlo Plodari, di Mairano Paola Arini, di Trenzano Andrea Bianchi e di Lograto Gianandrea Telò.
In attesa della manifestazione di domenica, giovedì 9 aprile alle 17,30, presso la sede del comune di Berlingo si terrà la conferenza stampa per l’illustrazione di tutti gli aspetti dello svolgimento della manifestazione. Alla conferenza interverranno, oltre che i protagonisti locali della vicenda, anche il presidente Nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza e la direttrice regionale di Legambiente Barbara Meggetto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.