Macogna, protesta contro la discarica

Nuova mobilitazione di Legambiente e cittadini contro il sito di conferimento rifiuti. E' in programma a Berlingo il prossimo 12 aprile.

striscione no macogna(red.) Non si ferma la protesta contro la paventata realizzazione di una discarica in località Macogna a Berlingo, nel bresciano. Legambiente Bassa Bresciana, attivisti e cittadini hanno infatti promosso una nuova manifestazione per il prossimo 12 aprile, nel paese bresciano per dire “no alla discarica Macogna e sì alla tutela del territorio”.
“La manifestazione- scrive l’associazione ambientalista in una nota- si prospetta molto partecipata, i vari gruppi che la organizzano sono molto attivi sul territorio e le file del movimento si stanno ingrossando. Inoltre il gruppo degli imprenditori agricoli di Mairano Longhena, punta di diamante delle azioni di contrasto alle centrali termoelettriche degli anni 2000 ed ai poli logistici degli anni 2010, ha garantito una nutrita presenza di trattori. A loro auspichiamo si aggiungano altri gruppi di agricoltori e viticoltori dei paesi vicini”. Gli amministratori di Berlingo hanno provveduto a recapitare l’invito a partecipare alla manifestazione alle oltre 200 amministrazioni comunali della Provincia di Brescia ed a moltissime realtà associative a tutela no macogna MANIFESTAZIONE 12APR2015dell’ambiente, del territorio e della salute.
Come si svolge la manifestazione? Sarà possibile per gruppi e singoli volontari ritirare le locandine dell’evento per la capillare distribuzione nei propri ambiti residenziali il giorno martedì 7 aprile dalle 21, presso l’ex sede municipale di Berlingo.
Nel pomeriggio di martedì un gruppo di cittadini di Berlingo ha fatto visita al presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli al quale ha consegnato alcune domande cui chiede risposte “meditate ma chiare”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.