Quantcast

Malore sul treno, muore medico bresciano

Il dottor Lucio Olivetti, 60 anni, stroncato da infarto mentre tornava a casa sul Cremona-Brescia. Era primario di Radiologia.

Più informazioni su

    lucio olivetti lutto(red.) E’ morto, stroncato da un malore, mentre faceva rientro a Brescia in treno, dopo una giornata di lavoro all’ospedale di Cremona, dove era primario nel reparto di Radiologia.
    Lutto in due città per il decesso improvviso del dottor Lucio Olivetti, 60 anni. Il medico è stato rianimato dai soccorritori giunti sul posto, ma inutilmente.
    Originario di via Cremona a Brescia, il dottor Olivetti viveva in via Gramsci. Dopo avere lavorato agli Spedali Civili di Brescia, nel reparto di seconda Radiologia, nel ’92 si era trasferito all’ospedale di Desenzano, dove poi divenne primario. Dal 2000 era in servizio all’ospedale di Cremona. Lascia moglie Giancarla, la figlia Elena, i genitori e la sorella Rosida. Ancora da fissare la data delle esequie.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.