Quantcast

Tav a Brescia, contributi per 390 mila euro

Regione e Loggia hanno stanziato la cifra a vantaggio dei commercianti di via Dalmazia e via Corsica.

tav(d.s.) Un bando per aiutare le attività commerciali e artigianali ad affrontare i disagi dei lavori per l’Alta Velocità. E’ questo il frutto dell’accordo stipulato tra comune di Brescia e Regione Lombardia, che metterà a disposizione ben 390 mila euro da destinare alle piccole e medie imprese situate nelle aree interessate da quella serie di interventi di pubblica utilità necessari ma sicuramente problematici per chi ha delle attività in loco.
“La nostra volontà è quella di sostenere quelle attività situate in particolare in via Dalmazia, via Corsica e zone limitrofe, consapevoli dei disagi che questi cantieri possono causare a chi lavora in queste aree. E’ un investimento importante che rappresenta un segnale di notevole attenzione: la volontà di non lasciare soli i nostri cittadini che lavorano, ai quali comunque cercheremo di creare minori disagi possibili, soprattutto dal punto di vista delle tempistiche che sino a ora sono state rispettate”, ha spiegato il sindaco Emilio del Bono, accompagnato da Valter Muchetti, assessore alla Rigenerazione urbana e politiche per una città sicura, Mauro Parolini, assessore al Commercio di Regione Lombardia, Carlo Massoletti, presidente dell’associazione commercianti della provincia di Brescia e Piergiorgio Piccioli, presidente di Confesercenti.
tav-parolini-delbono-mucchettiIl finanziamento di 390 mila euro, messi a disposizione per metà dal comune e per l’altra metà dalla Regione, saranno utilizzati per contributi in conto esercizio per le spese di locazione immobiliare, contributo in conto interessi per l’abbattimento dei tassi sui fidi, contributo economico per l’assunzione di personale a tempo indeterminato e contributi, sino al 70%, dell’importo corrisposto nell’anno 2015/2016 per tributi locali. Dei 390 mila, 300 saranno destinati alle attività commerciali, i restanti a quelle artigianali.
“Si tratta di una risposta tempestiva alle istanze raccolte grazie ad un colloquio continuo e proficuo con le associazioni di categoria. Un modo per venire incontro ai commercianti danneggiati dai cantieri di queste nuove infrastrutture, che in futuro saranno una risorsa per far parte del centro dell’Europa commerciale, e non della sua periferia”, ha commentato Parolini. Il bando dovrebbe essere pronto a febbraio. Ulteriori informazioni presso Area Staff del Sindaco-Ufficio di Gabinetto-Servizio Marketing urbano, via C.da del Carmine 20. Tel. 0302978877 (orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.