Quantcast

Cava Castella, stop dalla Regione

L'Ufficio Via del Pirellone ha espresso parere negativo alla compatibilità di una «nuova discarica per rifiuti speciali non pericolosi a Rezzato».

Più informazioni su

(red.) L’Ufficio Via (Valutazione di impatto ambientale) di Regione Lombardia, tramite l’Assessorato all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, ha espresso parere negativo in merito alla compatibilità ambientale relativa al progetto di una «nuova discarica per rifiuti speciali non pericolosi e annesso impianto di trattamento di rifiuti speciali non pericolosi» da realizzarsi in Comune di Rezzato (Brescia).
Ne dà notizia l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi.
«Le numerose criticità emerse dal territorio e confermate dai pareri resi dagli esperti, in particolare dalla Asl di Brescia e da Arpa Brescia, – spiega l’assessore – hanno portato ad avviare la procedura di chiusura negativa della Valutazione di impatto ambientale di Cava Castella».
«Il proponente, entro dieci giorni dalla data di ricevimento della presente comunicazione, potrà presentare per iscritto le proprie osservazioni in merito – conclude Terzi -. Nel caso in cui tali osservazioni non siano presentate o non siano ritenute idonee e sufficienti a determinare ulteriori sviluppi dell’istruttoria in argomento, si provvederà alla definitiva archiviazione della pratica».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.