Parcheggi, tagli agli abbonamenti mensili

Entro dicembre, promette l'assessore Manzoni, i costi dei mensili nei park in struttura saranno uguali a quelli degli stalli blu di superficie.

Più informazioni su

(red.) La Loggia decide di aggiustare il tiro sulla questione dei parcheggi a Brescia. Il nodo, sollevato in particolar modo dai pendolari provenienti da fuori città, riguarda il divario dell’abbonamento fra i parcheggi in struttura (più cari) e quello degli stalli di superficie a sosta lunga, decurtati però di 200 unità e quindi “costringendo” i pendolari a far ricorso sempre più ai primi.
L’assessore alla Mobilità Federico Manzoni ha detto di trovare “ragionevoli” le istanze dei pendolari giunte in tal senso dicendosi pronto a rivedere il provvedimento: “E’ corretto, in questo caso, che l’abbonamento mensile abbia lo stesso costo sia nei parcheggi in struttura sia nelle strisce blu, perchè in effetti va reso più conveniente l’utilizzo degli spazi interrati anche per i non residenti che peraltro non possono utilizzare lo sconto Park City”.
Le modifiche, promette l’assessore, saranno effettuate già entro dicembre e l’abbonamento arriverà a costare 35 euro sia nelle strutture al coperto sia negli stalli in superficie.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.